.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
POLITICA
2 novembre 2007
Contrari, non contro
In realtà ne ho già accennato.
Per rinfrescarci la memoria: io penso non sia doveroso appoggiare e/o sostenere chiunque faccia qualcosa contro l'omofobia solo perche lo ha fatto. Penso sia necessario anche guardare al come ed al quando.
E quindi ho criticato la scelta fatta da un gruppo di froci/e più famosi per quanto dichiarato in questa lettera. E resto della mia opinione.
Imma Battaglia - presidente del DGP - ribadisce invece questa sua convinzione in questo suo resoconto delle giornate di READY (Rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere – all’interno del Festival della Creatività di Firenze):
[...]
siamo ancora più perplessi rispetto all’animosità, che ha raggiunto in alcuni casi vere e proprie sfumature di violenza verbale, delle reazioni che alcune associazioni glbt ed altri hanno avuto rispetto alla campagna.


Sicuramente io non sono nei pensieri di Imma Battaglia - non sono famoso ne tantomeno influente - ma decisamente sono uno di quegli altri a cui fa riferimento. Premesso che non ho letto nessun altra dichiarazione riilasciata da altre associazioni, mi viene comunque da chiedermi: da quando non esser daccordo, non condividere, significa necessariamente esser contro?
Attenzione: qui, si sta parlando dei mezzi non delle intenzioni.

Ho come l'impressione che da un po di tempo a questa parte, nella comunità GLBT - o almeno in quella sua frangia impegnata - valga il motto "o con me o contro di me!" e non esiste altra via.
A ben vedere i vari GLBT debbono per forza di cose esser schierati, allineati, uniformati al pensiero comune e maggioritario altrimenti si è contro. Non è lasciata la libertà di osservare dal di fuori, ed eventualmente esprimere la propria opinione. Al più è concesso di esser contro ma ovviamente si diventerà oggetto di accuse e si verrà considerati nemici.

Ma questo modo di affrontare le cose ci fa bene? E' un metodo costruttivo di affrontare i problemi o, piuttosto, è l'unico modo per ribadire un potere e/o una notorietà acquisiti o cercare di acquisirne?

Posted also on GayToday



 
Sfoglia ottobre        dicembre
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

qpix società veltroni pride libreria babele roma diritti mario mieli glbt diritti civili partito democratico omofobia politica pd privato gay napoli personale acquario lavoro arcigay

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1168937 volte