.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
POLITICA
7 gennaio 2008
Di buoni propositi è lastricata la via per l'inferno
Ho letto e riletto anche io l'ultimo editoriale su GayToday. Ho anche letto le lucide riflessioni di ElfoBruno. A me i conti non tornano, c'è qualcosa che mi manca o qualcosa data troppo per scontata.
...dovrà il 2008 affrontare il tema principale, ovvero l’esistenza o meno di una comunità GLBT, che riesca ad andare oltre i personalismi, i partiti e l’egoismo interno...
questa vuota affermazione viene ripetuta da secoli. Ora non è che io non la condivida ma proporre qualcosa di più concreto (soprattutto per chi si propone quale luogo/strumento nuovo di aggregazione di nuove idee, o restiamo ai buoni propositi del "Chi siamo")?
...la vicenda PD, che coinvolge quei gay che cercano di portare istanze di laicità concreta nel progetto riformista, lottando una battaglia culturale contro chi possiede, invece, la forza dei numeri. Sarà importante proprio in questi primi mesi capire quale e quanta sarà la forza della comunità GLBT, e ancor più delle forze laiche nel nuovo soggetto cercando di superare il pessimo inizio del voto sull’omofobia e sul registro delle unioni civili a Roma.
che alcune delle menti di GayToday siano anche attivisti a diversi livelli del PD è cosa risaputa e la diaspora sull'efficacia di questa partecipazione è stata sviscerata in più parti ed in più modi ma dato per scontato allora che ci sia questa partecipazione, se parlassimo della Coerenza - come giustamente dice Elfo - di tale presenza?
...sarà il 2008 l’anno in cui, le forze di sinistra porranno il veto sul loro appoggio ai possibili governi o alleanze elettorali in virtù della questione dei diritti civili?
perché non fare la stessa richiesta al PD? Perchè la sinistra radicale dovrebbe porre il veto e non possono farlo i rappresentanti laici - ce ne sono? - e riformisti - ce ne sono? - del PD?
...la nuova laicità di Fini riesce a incuriosire molti - specie se contrapposta alla nuova misticità dalemiana.
laicità di Fini?
Una trasversalità che si muova all’interno dei vari schieramenti politici, che lavori all’interno delle varie associazioni, non solo GLBT, all’interno della società civile, secondo le proprie sensibilità, che sappia trovare forza, numeri e proposte concrete da sostenere insieme, per poi tornare all’impegno personale nelle varie realtà.
mi sono convinto che partire da associazioni e partiti cercando di mischiare la società civile, indipendentemente dalle varie sensibilità, non sia un modo costruttivo.
L'esperienza del PD - che reputo fallimentare - lo dimostra: non funziona unirsi per unirsi senza avere una chiara visione degli obbiettivi oltre che della storia da cui si proviene. Una simile tattica fa dire alla Binetti: "Non possono cacciarmi dal PD perché il PD ancora non si sa cosa sia".
Sarebbe invece utile definire una idea, un obbiettivo da raggiungere, una metodologia da seguire: ma quanti poi sarebbero disposti a venir meno ai loro credi, ai loro agganci, per seguire questa via?
Chiediamo ad ArciGay di far chiarezza sui numeri, magari eliminando il circuito ricreativo o almeno di separarlo nettamente dalla sua azione politica, e vediamo cosa ci risponde. Non dimentichiamo che per un Mancuso che restituisce la tessera a Fassino, c'è ancora Zan che è membro del PD, che Benedino è socio di ArciGay, che Marrazzo è un tutt'uno con Zingaretti, che Degiorgi - owner di Gay.It - è membro del PD cosi come tanti altri.
Insomma, è troppo facile far buoni propositi.

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. GayToday PD Comunità GLBT Politica

permalink | inviato da FireMan il 7/1/2008 alle 11:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
8 novembre 2007
Allora, di che parliamo?
Potrei parlare di politica e di politica-glbt.
Oppure potrei parlare di Società e di rapporti sociali.
Ma se parlassi di politica e/o politica-glbt, cosa direi di più o di diverso di quanto non è già stato detto su Kilombo o Gaytoday?
Cosa potrei scrivere che non fosse già su GayNews o GoogleNews?
E non ho le fonti di Selvaggia Lucarelli per parlare di Società.
Anche perché penso: se mi sono stancato io di trovare sui vari canali di pseudoinformazione la stessa notizia ripetuta in tutte le salse - che poi in realtà è una sola salsa ripetuta centinaia di volte - perché far pesare anche la mia voce? E allora ad ognuno il suo lavoro, ed io parlerò degli stessi argomenti di cui parlano gli altri (e nello specifico di argomenti glbt) quando avrò qualcosa di più da dire, quando riterrò che le mie parole possano aggiungere un punto di vista non considerato. Fermo restando - ovviamente - che non ritengo le mie idee superflue, bensì non sono quello che deve ad ogni costo dire la sua.
Questo almeno è il mio pensiero oggi.

Dovrei scrivere di più e raccontare di più di me e della mia vita.
Si, mi resta solo di parlare di me, cosi da esser certo di non ripetere ancora una volta cose dette da altri. Perche a me non piace ripetere quanto detto da altri. Mi sembra di far parte di un coro di campane che suonano tutte la stessa musica.
Ma almeno su questo posso scommetterci: la mia vita è unica.
So di non essere un faro, e nemmeno voglio diventarlo. Voglio vivere tranquillo e provare a costruire rapporti e situazioni senza basi precostituite e senza fini (con maggiore o minore chiarezza) prestabiliti. In fondo la vita è cosi, esci al mattino da casa ed immagini come possa andare la giornata ma non puoi scommetterci.
Una nuova fase, sempre che io mantenga la parola.

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. kilombo google news gaytoday gaynews

permalink | inviato da FireMan il 8/11/2007 alle 16:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
12 ottobre 2007
A domanda rispondo - Rosy Bindi
Bhé, la Bindi non ha nemmeno inviato una risposta...

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico rosy bindi gaytoday

permalink | inviato da FireMan il 12/10/2007 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
12 ottobre 2007
A domanda rispondo - Veltroni
Ieri Adinolfi e Gawronski, oggi Veltroni.
Sollecitato più volte, l'ufficio stampa del comitato elettorale di Veltroni ci ha comunicato che il candidato non può risponderci per motivi di tempo e ritiene, comunque, di aver dato una risposta alla comunità glbt attraverso la lettera aperta, sull'Unità, a Paola Concia e Andrea Benedino di Gayleft.
La nostra redazione non ritenendola sufficiente, anche perché non comprende quasi nessuno dei temi su cui noi chiedevamo di esprimersi, la considererà, con disappunto, come una non risposta alle nostre domande
Ecco, questo è quanto si legge su Gaytoday alla pagina delle risposte dei candidati relativa a SuperSindaco.

Non è una risposta, non è una non-risposta. Semplicemente sembra voglia dire "Non so chi siete, non avete un nome spendibile, non spreco tempo".

Mi spiace, pensavo che si sarebbe speso un po di più su queste domande semplici e senza pretese, ma è anche vero che ha già risposto diverse volte su temi simili, dalla Bignardi ad esempio, e non ultima nella lettera che lui stesso cita. Per Veltroni GayToDay non è la TV ne un giornale e nemmeno GayLeft, lo hanno capito anche i bambini, e quindi era forse presuntuoso chiedere ancora una volta che si esprimesse?

Bello schiaffo, a GayToDay ma anche a tutti quelli che li hanno aiutati riempiendo decine di form con le loro domande (spesso ripetendo concetti già espressi certo, ma in alcuni ambienti si pensa ancora che piu si è a dire lo stesso più si ha ragione) Ciò che mi lascia perplesso è che membri di GtD sono nelle liste che affiancano Veltroni e/o Zingaretti in questo circo che sarà Domenica e non penso che l'accorto staff di SuperSindaco non ne sia a conoscenza. Quegli stessi membri che hanno anche firmato questa giustificazione alla loro scelta. Hanno sicuramente la scusante di non esser politici di professione, ma son svegli (e non sapevo fossero in anche in GayLeft... se non ci sono ci entreranno appena eletti?) e certi errori non ce li si aspettava. Scalfarotto, ad esempio, non ha firmato quella giustificazione... Avranno tempo di imparare, senza ascoltare nessuno che casomai li mette in guardia in anticipo sbatteranno il muso, ma impareranno...

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico pd veltroni gaytoday

permalink | inviato da FireMan il 12/10/2007 alle 16:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
11 ottobre 2007
A domanda rispondo...
L'iniziativa era per alcuni versi condivisibile, anche se il mezzo usato non è - a mio parere - lo strumento idoneo non essendo altro che una vetrina per blog e blogger.

Ma lasciando perdere queste considerazioni e partendo dal presupposto che il privato è politico (vecchia ideologia ancora valida), credendo che Gaytoday è stato proprio solo un tramite perché chiunque - gay e non - potesse fare le sue domande ai candidati in un momento in cui tutti fanno domande, allora anche quelle che vengono da persone "qualunque" del mondo GLBT hanno lo stesso diritto ad avere risposte.

Certo magari un po meno ovvietà ed una visione più ampia della politiche utile alle persone GLBT avrebbe aiutato, invece le domande erano incentrate sui soliti temi (Omofobia, Matrimonio, Omogenitorialità, Fecondazione eterologa, Transessuali) scontati e per i quali erano prevedibili - se non già conosciute - le risposte che sarebbero arrivate al punto da rendere inutili le domande.

E cominciano ad arrivare le risposte, per il momento da Adinolfi e Gawronski.
Tanto logorroico il primo quanto sintetico il secondo.

Del primo mi sembra di capire che il pensiero profondo dietro a tutte queste parole - da buon democristiano parla, parla, parla... - è che non è lui ad essere omofobo ma noi che siamo froci.
E ancora, oltre che logorroico si è anche dimostrato saccente volendo addirittura suggerire alle persone GLBT come comportarsi d'ora in poi per non restare a bocca asciutta (perché c'era bisogno che ci dicesse lui come muoverci, vero?). Lui che pensa di proporre un referendum tra tutti gli iscritti al PD sul matrimonio senza esporsi in prima persona avvalorando l'idea di concepire il ruolo di segretario di partito come quello di un semplice redattore di verbali e non come responsabile di una linea guida. Che dice tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge ma no all'omogenitorialità, è giornalista di professione ma parla di fragilità della personalità dei bambini.

Del secondo c'è sinceramente molto poco da dire: non ha chiaramente idea di cosa stia parlando. Non ci ha speso su un minuto a riflettere dal momento che le risposte sono quanto di più riciclato e riciclabile possibile.

Insomma, due bei campioni. aspettiamo per vedere il resto? OK, ma nel frattempo possiamo cominciare a leggere qui e qui.

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD Adinolfi Gawronski GayToDay

permalink | inviato da FireMan il 11/10/2007 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

veltroni glbt arcigay politica società napoli libreria babele roma pride omofobia mario mieli qpix privato pd gay acquario diritti diritti civili personale lavoro partito democratico

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1 volte