.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
DIARI
16 luglio 2009
Un mercoledi pomeriggio

Si, ieri dovevo andare alla Camera di Commercio di Roma, dovevo ritirare l'attestato di avvenuta registrazione del marchio/logo del GPR dal momento che presentai io la richiesta - per inciso, la presentai nel 2004 quando ancora ero in mezzo - ed il mio era il nome da contattare. Ora cercherò di contttare qualcuno per dargli questo documento e per far si che la Camera di Commercio di Roma sappia che io non c'entro più nulla.

Ma tornando a ieri, grazie ai comodi orari di ricevimento per il pubblico - dalle 13:30 alle 15:00 - alle 14:30 circa ero a casa in costume pronto per il mare.
E cosi, fù!
Abbiamo rotto la routine del mare nel weekend e abbiamo fatto bene...
La spiaggia era decisamente vivibile anche se più piena di quanto mi aspettassi, il sole era caldo e cosi anche l'acqua, al punto che anche io ho fatto il bagno... e poi la doccia ed ancora sole.
Rientrare a casa, tramortiti dal sole e dal traffico ci ha portato alla realtà ed ha innescato il countdown verso le vacanze, quelle vere, che abbiamo già prenotato.

Fa bene ogni tanto rompere la routine...



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma mare privato

permalink | inviato da FireMan il 16/7/2009 alle 10:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
POLITICA
19 dicembre 2007
Presi per il culo dagli inglesi.
Lunedi sera non ero al Campidoglio. Prima che qualcuno possa provare a farmene una colpa dico che ero decisamente più interessato al ricovero di mia sorella che a presenziare ad uno spettacolo di cui sapevo già il finale.

Rientrato tardi ieri sera ho trascorso un bel po di tempo a leggere quanto scritto da molti: Elfobruno, Anellidifumo, Querelle's e diversi altri... citare tutti sarebbe troppo, anche perche moltissimi non fanno che ripetere sempre le stesse cosse senza aggiungere nulla.
E cosi è continuato oggi.

Oggi cominciano a prenderci per il culo anche dall'estero:
Rome rejects civil register under Vatican pressure.
Infatti, con modi molto british gli inglesi - che per loro fortuna non hanno ne il PD ne i piddini - mettono in evidenza che Roma è sede del Vaticano, ma che questo è uno stato estero (The Vatican, which is an independent state within Italy as well as the seat of the Roman Catholic church...) oltre al fatto che la proposta fosse modesta.
L'articolo continua citando i Di.Co., Paola Binetti & TeoDem, Massimo D'Alema...

Insomma una presa per il culo in piena regola.

Posted also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Pinknews Unioni Civili Roma

permalink | inviato da FireMan il 19/12/2007 alle 16:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
POLITICA
6 luglio 2007
Roma rifiuta i fascisti

ROMA CITTA´ APERTA RIFIUTA I FASCISTI

Giovedì 28 giugno, un gruppo di fascisti, armati di bastoni, bottiglie, coltelli e bombe carta, ha assaltato la manifestazione dell´estate romana "Roma incontra il mondo", alla fine del concerto della Banda Bassotti. Un raid durato 25 minuti che ha lasciato per terra decine di contusi e feriti da arma da taglio; uno di questi ha ricevuto 9 coltellate, di cui alcune sulla schiena profonde sette centimetri. Solo la prontezza degli organizzatori ha evitato una mattanza più grande.
E´ chiaro, volevano il morto.
A distanza di una settimana, nessuno degli aggressori è stato riconosciuto, denunciato o fermato; i carabinieri hanno invece fermato a rinviato a giudizio per lesioni, resistenza e danneggiamento, quattro spettatori aggrediti dalla squadraccia fascista.

Venerdì 6, alle 9, è prevista l´udienza del processo: saremo a piazzale Clodio per contrastare e denunciare questa ennesima vergogna e ricordare alla città chi sono questi fascisti. Sono gli stessi fascisti che da diversi anni hanno costruito una campagna d´odio e di terrore fatta di intimidazioni, aggressioni, coltellate e uccisioni, come quella di Renato Biagetti, ammazzato all´uscita di una discoteca a Focene. Sono gli stessi fascisti che prima speculano sulle questioni sociali, provando a inventarsi finte occupazioni abitative o miserabili copie dei centri sociali, e poi si candidano con la destra liberista, bigotta e poliziesca di Berlusconi, Fini e Casini.

E´ lunga la lista dei centri sociali, dei centri di aggregazione, degli spazi democratici di Roma che hanno già vissuto la stessa terribile esperienza che è toccata nei giorni scorsi a Villa Ada. Non è possibile che la lista si allunghi oltre.

Le istituzioni romane, il Sindaco Veltroni, tutte le forze politiche e sociali democratiche devono intervenire: basta con lo sdoganamento e la legittimazione dello squadrismo neo-fascista, basta con la concessione di spazi a chi fa apologia di fascismo, basta con la politica di equidistanza che pone la radicalità politica e sociale sullo stesso piano della intolleranza e della violenza razzista contro la sinistra, i migranti, i gay, le lesbiche, i transessuali.

Non bastano generiche condanne alla violenza: la organizzazione di forze dichiaratamente neofasciste e gli atti squadristici sono un fenomeno grave da condannare apertamente e contrastare senza tolleranza alcuna.

Roma rifiuta i fascisti. E lo dimostrerà sabato 7 luglio, con una grande manifestazione pacifica e di massa, plurale, radicalmente antifascista, autotutelata, sonora e comunicativa, per dire a tutta la città che non esistono zone franche, per affermare la libertà di movimento e il diritto di resistenza a difesa della libertà di espressione e aggregazione davanti al terrore di poche decine di vigliacchi, da sempre al servizio dei poteri forti.

Invitiamo quindi le associazioni, i comitati, i centri sociali, le forze politiche, i sindacati e tutta la Roma democratica e antifascista a partecipare a questa grande giornata di libertà.

Partenza alle ore 16 da piazza S.Emerenziana e conclusione a piazza Vescovio.


Nessuno spazio ai fascisti
Nessuna equidistanza
Verità e giustizia per Carlo, Dax e Renato
per adesioni:
UfficioStampaArciGay

ELENCO DELLE PROSSIME INIZIATIVE

GIOVEDI 5 LUGLIO

La verità non si cancella: ore 11 conferenza stampa sotto al Ministero dell´Interno (P.zza dell’Esquilino)*

dalle 11.00 alle 15.00 Sit-in per chiedere verità e giustizia per i casi di Carlo Giuliani, Dax, Federico Aldrovandi e Renato e per continuare a dire che non ci sarà nessuna giustizia senza verità.

VENERDI 6 LUGLIO Presidio di solidarietà a P.zzale Clodio: ore 9:00 Presidio in solidarietà dei quattro ragazzi fermati ed arrestati dopo l’aggressione fascista a Villa ADA che verranno giudicati per direttissima solo perchè a fine concerto e dopo l’aggressione si sono allontanati da soli passando in mezzo a gruppi di poliziotti e carabinieri.

SABATO 14 LUGLIO
CONCERTO AMA LA MUSICA, ODIA IL FASCISMO


INIZIATIVA NAZIONALE "UN MURALES PER DAX E RENATO"
(luogo da definirsi)

Posted also on GayToday

 
Sfoglia giugno       
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

partito democratico pride arcigay napoli omofobia acquario pd diritti civili glbt libreria babele roma gay lavoro personale politica mario mieli qpix veltroni privato diritti società

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1 volte