.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
SOCIETA'
23 aprile 2008
Una morte dignitosa
Terapie fino all’ultimo respiro o sospensione di trattamenti sanitari, alimentazione, idratazione, respirazione artificiale che prolungano una vita ormai incosciente e condannata? Da mercoledì prossimo gli spagnoli potranno lasciare, per iscritto, le loro volontà al riguardo, nel caso si trovassero un giorno nelle condizioni di non poterle più esprimere lucidamente.
Il senso è tuto nel titolo di questo post: c'è ancora chi crede nelle persone e nelle loro capacità di gestire la propria vita al punto da permettergli la possibilità di gestire anche la loro morte.
Una vita dignitosa è quanto viene propagandisticamente assicurato come un diritto di chiunque, poi i fatti non sempre sono in linea con le parole. Ma la morte?
Da noi, in nome di un credo - sbandierato da moltissimi, seguito da molti di meno, ma comunque non appartenente a tutti - si impone un modello unico i cui presupposti sono: non hai diritto di scelta.
E quando sei in difficoltà, fermo in un letto d'ospedale senza riuscire non dico a mangiare ma nemmeno a respirare senza l'ausilio di una qualche apparecchiatura, arriva qualcuno a dirti che ne tu - ovviamente - ne alcuno in tua vece puo dire basta. Ti obbligano a stare li a guardare il mondo che ti gira intorno, a vedere lo scorrere dei giorni e delle notti.

Ma per fortuna non è cosi ovunque. C'è chi ha coraggio di andare oltre e prendere posizione. E di mantenere la parola data quando è il momento giusto. Come per la vita - si cambia la costituzione se si è convinti di una posizione - cosi per la morte.
Purtroppo, quel qualcuno non è qui ma al di la di un mare.

 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. zapatero morte dignitosa

permalink | inviato da FireMan il 23/4/2008 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
10 aprile 2008
Bufale
Certi favori si fanno per poter poi chiedere un concambio a tempo debito o sperando di allontanare un pericolo.



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd zapatero uolter

permalink | inviato da FireMan il 10/4/2008 alle 16:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
POLITICA
7 marzo 2008
Si accettano consigli
Questa mattina hanno eletto anche García-Gasco come guardiano dell'ortodossia, che è stato il cardinale che ha detto che lei, con le sue leggi, stava dissolvendo la democrazia
È una dichiarazione inaccettabile. Inaccettabile

Secondo lei è il clima adatto per andare a cena col nunzio apostolico?
Io sono sempre a favore del dialogo. Sempre

Tuttavia, ha dichiarato che nella prossima legislatura, se vincerà, metterà i puntini sulle "i" ai vescovi
A certi che hanno fatto dichiarazioni, sì

Che cosa dirà loro?
Una ragione molto evidente: che devono rispettare le leggi approvate dal Parlamento. Possono non essere d'accordo, ma non possono fare affermazioni come quelle sul fatto che sono una ferita per la democrazia, o che rappresentano un passo indietro per i diritti umani
Leggo - sognando ad occhi aperti - l'intervista realizzata dal Direttore de El Pais a Zapatero pubblicata su Repubblica. Zapatero domani e domenica correrà per il rinnovo del suo mandato in Spagna, ovvero nello stesso pese dove l'Opus Dei sta organizzando un corso per essere una buona moglie.

Da noi invece siamo alle prese con liste e listarelle che sono dei veri e propri melting pot pieni di, una ad esempio, persone dalla dubbia preparazione politica. Dall'altro lato ci sono i ritiri discutibili di cui non possiamo che esser contenti. Mastlla l'arrogante, il maleducato, lo spaccone, quello che ha tirato troppo la corda che - alla fine - si è spezzata. Era ora.
Avevo deciso, ne ero convinto, questa volta non avrei votato per alcuno di loro, avrei annullato la scheda. Poi leggo questo, faccio qualche ricerca sulla rete per verificare, e non so più che fare... come fare a non figurare in nessun modo tra coloro che hanno votato senza dare il mio voto?

Questa classe politica non mi rappresenta in niente, ne come omosessuale, ne come lavoratore precario, ne come persona laica. Non ci sono persone negli schieramenti attuali capaci di coprire queste tre "aree di interesse" per me fondamentali. Per cui non so cosa fare.

Si accettano consigli.

Posted by Fabio also on GayToday



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. elezioni zapatero rifiuto

permalink | inviato da FireMan il 7/3/2008 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
19 febbraio 2008
Di incendi e Zapaterismi
Questo video non c'entra nulla con quanto segue, è infatti l'ultimo lavoro di Matthew McConaughey che dopo il tentativo di tagliarsi le vene fatto un po di tempo fa, sembra si sia ripreso alla grande... insomma un regalo per gli occhi e null'altro.

Invece: Arrivo in ritardo lo so, il lavoro, gli impicci quotidiani, le visite tanto gradite quanto inattese, e capita cosi che che passi il momento propizio e non si fa quel che si vorrebbe.
Ieri ho letto subito del fatto, appena River lo ha pubblicato - è stato il primo mi sembra - e come è ovvio mi ci son messo a pensare su.
Ad ogni modo quanto riportato sopra è per farvi una idea di cosa io abbia letto e ritengo realmente significativo, vorrei scrivere anche io cosi, ma so che non ci riuscirei con tal chiarezza ed efficiacia.

Scrivere in ritardo però comporta riflettere a freddo e non scrivere a caldo. Quindi, non rinnegando nulla di quanto abbia detto prima, sono però dell'avviso che resta da attendere l'esito delle indagini per sapere con certezza cosa sia accaduto.
Non mi sembra ci siano state rivendicazioni e questa cosa mi lascia un po perplesso perché credo che chi arrivi a fare azioni simili - se qualcuno c'è arrivato - vuole anche farlo sapere in giro... Insomma prima di gridare all'attentato, assicuriamoci che non sia stato un corto circuito.


E cambiando argomento...

Zap tiene Paz: Defender la Alegría.

La Paz per Zapatero. Artisti e intellettuali si schierano per il voto al capo del governo spagnolo. È la Plataforma de Apoyo Zapatero, La Paz. Che vuol dire Pace. Il simbolo è il dito indice a V rovesciata sull’occhio, preso dal linguaggio dei non udenti.
l manifesto difende «l’ampliamento dei diritti civili più importante della nostra storia», il lavoro per «un modello di Stato plurale nei confini della Costituzione», la redistribuzione e dà appuntamento per un grande atto pubblico di fine campagna che si terrà il 5 marzo.



Quando si dice che c'è ancora chi ci crede e ci prova...

Posted also on GayToday



 
POLITICA
23 ottobre 2007
Il Vaticano marcia su Roma


Domenica 28 ottobre 2007, anniversario della marcia su Roma, saranno beatificati in San Pietro 498 franchisti, tra appartenenti al clero e laici, saranno beatificati perché, secondo i prelati spagnoli, sono “martiri della Repubblica”. Sarà la più numerosa delle beatificazioni mai realizzate, è prevista una folla di fedeli (filofranchisti) dalla Spagna e il battage pubblicitario delle grandi occasioni sui media italiani.
La gerarchia vaticana con questa azione di massa entra violentemente nel dibattito politico spagnolo: il governo Zapatero sta per varare una legge sulla memoria che condanni il franchismo e la chiesa cattolica spagnola, supportata da Ratzinger, prende posizione in questo modo.
Ma d’altro canto, attraverso questa iniziativa, le gerarchie vaticane continuano a fare politica in supporto al fronte clerico fascista: la scelta della data della marcia su Roma allarga il significato dell’operazione e la colloca nel tentativo sempre più visibile di sdoganamento e legittimazione del fascismo, tentativo operato dall’integralista Ratzinger per affermare un modello di società chiuso e reazionario, patriarcale, omofobico e razzista.

La beatificazione di 498 franchisti presentati come martiri è un esempio vergognoso di revisionismo storico, la strategia vaticana è ancora il vittimismo: si costruisce un’iniziativa per mostrare il clero come vittima di sanguinari comunisti quando la realtà storica racconta che la chiesa fu parte di una reazione fascista che portò in Spagna alla guerra civile e all’instaurazione della dittatura.
D’altra parte in Italia conosciamo bene questa tattica vaticana: negli ultimi mesi si cerca di far passare la chiesa cattolica, gli esponenti del clero e persino i politici che dichiaratamente ne supportano le istanze come vittime di una campagna anticlericale, quando, al contrario, la chiesa cattolica condiziona in modo sempre più palese la vita culturale, politica e sociale del nostro paese e conduce una campagna di istigazione all’odio e alla violenza contro donne, lesbiche, gay e trans che produce aggressioni, stupri, omicidi e diffusa intolleranza.
Dall’operazione revisionista che verrà celebrata domenica 28 ottobre esce rafforzata la marcia del dissolvimento della laicità (voluto dal Vaticano e operato dalla politica istituzionale) e la fascistizzazione della società, basata sulla creazione della paura e sulla caccia alle streghe dello scontro di civiltà; ne fanno le spese, ancora una volta, tutte le soggettività non conformi al modello unico dominante, la verità storica, l’antifascismo fondamento del nostro vivere civile.

info@facciamobreccia.org
Facciamo Breccia

Posted also on GayToday



 
Sfoglia marzo        maggio
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

omofobia pride privato diritti lavoro napoli gay diritti civili mario mieli acquario arcigay politica glbt pd veltroni libreria babele roma società qpix personale partito democratico

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1 volte