.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
28 ottobre 2005
Franco Grillini: su Celentano sono lento e me ne vanto. Opinabile idea che matrimoni gay siano lenti.
ricevo e con piacere pubblico.

Dividere il mondo in Rock (buono) e lento o lentissimo (cattivo e cattivissimo) è operazione opinabile soprattutto se si raccontano frottole come ha fatto ieri sera il "clerichetto" Celentano quando ha parlato di una presunta apertura del Papa sui divorziati, apertura che non esiste e che era peraltro appena stata smentita dal Vaticano stesso.

Niente ostia ai divorziati, ci aspettiamo quindi una rettifica alla prossima puntata.
Opinabile, opinabilissima, poi,  l'idea che Zapatero e i matrimoni gay siano lenti e "pietrificati" (vedi, infatti, gli applausi di AN).

Inviterei Celentano a guardare a casa nostra dove si parla di Pacs, dei diritti delle coppie di fatto, dei diritti umani di due persone che hanno una vita in comune, delle discriminazioni di cui soffrono e che possiamo documentare a Cementano stesso se solo fosse interessato ai casi concreti, che riguardano persone concrete in carne ed ossa. Persone escluse dagli ospedali, cacciate dalla casa in comune col proprio compagno, escluse persino dalla possibilità di mettere un fiore sulla
tomba della persona con cui ha convissuto per una vita.

Sfidiamo Celentano a dare la parola a costoro che sono persone ne lente ne rock, ma semplicemente brutalmente discriminate.

Infine io vorrei fare un elogio alla lentezza, viviamo in un mondo "fast" dove tutto si deve fare in fretta, dove tutto diventa una "sveltina", dove ogni cosa rischia di essere superficiale, come la tv che sfratta il ragionamento per sostituirlo con gli slogan.

Viva la lentezza, sono lento e me ne vanto.

Franco Grillini
Deputato Ds
Presidente Onorario Arcigay


 



permalink | inviato da il 28/10/2005 alle 17:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
28 ottobre 2005
IL MOLLEGGIATO SCRICCHIOLA!
ricevo e, con piacere, pubblico.

COMUNICATO STAMPA
IL MOLLEGGIATO SCRICCHIOLA!

"Adriano Celentano, il Molleggiato d'Italia, scricchiola". Questo il commento del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

"Le sue esternazioni su gay rock, matrimoni gay lenti e Zapatero lentissimo lo inquadrano, se pure ce ne fosse ancora bisogno, tra coloro che parlano a sproposito", afferma Rossana Praitano, Presidente del Mario Mieli.

"Una legge sulle unioni di fatto, ormai approvata in vari Paesi Europei, è una richiesta di diritti civili che non ha niente a che vedere con i generi musicali, ne tantomeno con le demenziali classifiche sciorinate durante  la trasmissione Rock Politik di ieri " insiste Andrea Berardicurti, responsabile della Segreteria Politica del Circolo Mario Mieli.

Affermare che i gay sono rock ma la loro richiesta di una legge sui Pacs è lenta, che Zapatero è lentissimo e che poi invece il Papa è addirittura hard rock si adatta perfettamente allo stile confuso e disinformato di Celentano, che dovrebbe DOCUMENTARSI di più e meglio delle cose di cui parla.

 Il 26 novembre prossimo si terrà a Roma, in Piazza Farnese, la manifestazione "Tutti in Pacs - Festa delle Libertà Civili" dove la comunità gay, lesbica, bisessuale e transgender mostrerà con orgoglio la propria forza e chiederà alla classe politica, spesso così lontana dai bisogni concreti della comunità, la legittima richiesta di un riconoscimento giuridico pubblico.

Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli
Via Efeso 2/a - 00146 Roma
Tel. 39065413985 - Fax 39065413971
www.mariomieli.org
www.muccassassina.com
info@mariomieli.org


 



permalink | inviato da il 28/10/2005 alle 16:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
28 ottobre 2005
ICI
Ebbene, zitti zitti, quatti quatti, come la banda bassotti, ce l'hanno fatta...
nello stesso giorno di Celentano #2 è passata:

ROMA - Approvata l'esenzione dell'Ici per la Chiesa. La commissione Finanze del Senato ha dato il via libera al decreto fiscale collegato alla Finanziaria. La principale modifica approvata è appunto l'emendamento che esenta dal pagamento dell'Ici per gli immobili utilizzati per attività commerciali (quelli destinati al culto sono già esclusi dalla tassa comunale) la Chiesa, le altre confessioni religiose riconosciute dallo Stato e le organizzazioni nonprofit.

Il provvedimento fu al centro di aspre polemiche nelle scorse settimane tanto che il governo fu costretto a ritirarlo dal decreto legge sulle infrastrutture dove inizialmente era contenuto e che era già stato approvato al Senato. Le proteste arrivarono non solo dall'opposizione, che parlò di mossa elettorale della Cdl e nuovo attacco alla laicità dello Stato, ma dai rappresentanti delle altre confessioni che si sentirono esclusi dal beneficio fiscale.

Oggi il governo è corso ai ripari e per far passare la norma ha allargato l'esenzione anche "a tutti gli enti riconosciuti da altre confessioni religiose con cui lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese", ebrei, valdesi, metodisti, luterani, evangelisti del settimo giorno, pentacostali, buddisti, ma non i musulmani.

Resta da quantificare l'entità del mancato gettito nelle casse dello Stato. "Non è stato quantificato il mancato incasso" ha detto il sottosegretario Maria Teresa Armosino uscendo dalla commissione. Recepito il parere della Bilancio la commissione Finanze si è subito riunita per votare l'emendamento".

Il tutto, grazie ad un emendamento dell'UDC.
Qualcuno ha idea di quanto sia grande il patrimonio immobiliare non adibito al culto nella sola Roma? Ed in tutta italia? Sapete quanti centri congressi ed alberghi sono di proprietà di Conventi, ordini religiosi and so on...?

Ancora un punto per Ruini & Co. e noi ancora a litigare e farci la guerra tra poveri....



 



permalink | inviato da il 28/10/2005 alle 11:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
28 ottobre 2005
Ma siamo daccordo... ?
Voltaire: Io non sono d'accordo con quello che tu dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire

no, non sempre...


 



permalink | inviato da il 28/10/2005 alle 10:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
28 ottobre 2005
RockPolitik #2
L'amore è rock... L'amicizia è rock

La droga è lenta... La pornografia è lenta

Quelli che tirano i sassi dal cavalcavia sono lenti, sono contro l'amicizia,
e tra di loro non sono amici

Il Papa è hard rock... perchè apre la porta ai divorziati

I gay sono rock... ma i matrimoni sono lenti, pietrificati
E Zapatero è lentissimo

... e qui ho abbassato irrimediabilmente l'audio della TV e mi sono armato del telecomando...

valentino rossi, simpatico si ma inutile: 

La televisione è lenta... I Simpson sono rock
Vincere è rock... Doparsi è lento
Farsi intervistare è lento... Fare un monologo è rock

non ho chiuso nè cambiato canale perche Benigni mi fa ridere e quindi l'ho atteso, ma per il resto... cosi mi son messo ad installare il PC che prima o poi dovevo cominciare... se la scorsa volta ho detto "
circo
" mi son trattenuto...

ah, quanto mi manca la Santanchè!



 



permalink | inviato da il 28/10/2005 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8  >>   novembre
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

mario mieli privato pride arcigay veltroni gay acquario società qpix glbt diritti civili omofobia politica diritti lavoro partito democratico pd libreria babele roma personale napoli

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1 volte