.
Annunci online

FireMan e ora guardiamo oltre...
Resta aggiornato con i feed: Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog
telefonia
29 giugno 2007
Contest Nokia N95


Regolamento:
  • Il regalo è un Nokia N95, comprensivo della spedizione.
  • Potranno partecipare tutti i lettori di Geekissimo che parleranno di questo contest nel proprio blog o nel proprio sito. L’articolo dovrà contenere la prima immagine con scritto “Geekissimo e Ollo store ti regalano un Nokia N95? e un link a questo post, se decidete di partecipare segnalatelo nei commenti qui sotto entro e non oltre le ore 24.00 di domenica 1 Luglio 2007.
  • Il vincitore sarà estratto a sorte in diretta tramite webcam collegata con il sito Ustream.tv.
  • Il contest ha una durata di 14 giorni e finirà domenica 1 Luglio 2007. alle ore 24.00.


 



permalink | inviato da FireMan il 29/6/2007 alle 19:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
vita familiare
28 giugno 2007
Mi vuoi sposare?
Oggi stavo riflettendo su quante cose abbiamo fatto in questi quasi 8 anni di vita insieme…..

Se penso a quando ti ho incontrato per la prima volta, ho dovuto penare 3 ore ad aspettare un amico…

In quel periodo avevo appena dato un taglio netto con il passato, avevo fatto una scelta precisa di vita, basta con le menzogne, con i sotterfugi, volevo solo vivere la mia vita alla luce del sole, senza più costringimenti dati dalla società, ovviamente non cercavo il grande amore volevo solo iniziare questo nuovo cammino e vedere dove mi portasse…. E sei arrivato tu, quella sera del 1° Novembre, cercavo un amico con cui fare tutto quello che ancora non avevo fatto (andare a ballare, per i locali…) insomma qualcuno con cui condividere le uscite, tu eri lì con le mie stesse esigenze e ci siamo scambiati i numeri….

Ci siamo visti per 3 sere di seguito, tu intanto oltre all'amicizia miravi anche al sesso, io invece da "bravo bimbo" quale sono non avevo capito, me lo hai dovuto dire….. così siamo finiti a letto, non una ma 2,3,4….. e poi la tua richiesta di portare da te lo spazzolino e io che non capivo quale potesse essere per l'importanza di averlo lì…. Poi ho capito, volevi qualcosa che identificasse ai tuoi occhi la mia presenza anche se non ero lì…

E così abbiamo iniziato la nostra vita insieme, sempre più spesso mi fermavo da te, la mia famiglia che nel frattempo ti ha accolto, non come un amico, ma come il mio fidanzato, con il tempo tutta la parentela ti ha conosciuto e ne sei entrato a far parte…… anche la nipotina (oddio c'ha 19 anni) ti chiama zio, e se non ci sei ti cerca e anche lei ha combattuto le sue battaglie a scuola per far rispettare "NOI"…..

Abbiamo fatto un sacco di scelte senza mai fermarci a riflettere, scelte dettate dal cuore, dalla voglia di stare insieme quanto più possibile, e così abbiamo girato per la ricerca di casa, che tu hai comprato, e poi la scelta dei materiali per la ristrutturazione fino ad andarci a vivere insieme dopo neanche otto mesi che ci conoscevamo…. Posso dirtelo con estrema sicurezza E' stato bellissimo

Il resto della nostra vita insieme è stata di condivisione totale di tutto……

Certo non è stato facile, imparare a capire i tuoi atteggiamenti, il tuo non dire, il tuo apparire burbero quando invece non lo sei, ed è una cosa che mi fa male ogni volta che qualcuno ti ferisce solo perché non si ferma a riflettere e guardare al di là dello scritto o delle parole dette, ma ho imparato ed ho scoperto una persona splendida……

Io lo so come sei fatto, ci metti l'anima in ogni cosa che fai, ormai capisco subito se qualcosa non và, già dal tono del ciao……

Volevo dirtelo, anche io non sono di molte parole, certo ti dico ogni santo giorno che ti voglio bene e cerco di dimostrartelo con i fatti….. ma volevo che sapessi quanto sei importante per me, quanto è stato bello camminare con te in questi anni e quanto lo sarà proseguire negli anni futuri…..quanto è importante tutto quello che abbiamo costruito insieme, con fatica (oddio neanche tanta poi)…..

Insomma volevo solo ricordarti quanto Ti Amo…..

Tuo Cucca

P.S. certo dovrei finire dicendo "mi vuoi Sposare?" ma tanto non possiamo e cmq per me è come se lo fossimo.




Ma noi lo siamo! A dispetto di tutti, contro tutte le regole e le convenzioni. Siamo lontani da certi schemi che vedono il mondo solo da una prospettiva, abbiamo la capacità di vedere la vita per quella che è: ricca, piena e diversa!

Magari non grazie ad un pezzo di carta, ma siamo sposati, negli occhi di tua madre ed anche della mia, di tua nipote e dei nostri amici... e chi non se ne accorge è un coglione!

Ti amo anche io.


 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. matrimonio famiglia

permalink | inviato da FireMan il 28/6/2007 alle 13:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
CULTURA
24 giugno 2007
Carlos e Sal

Sto leggendo in questi giorni "Carlos e Sal" ultimo libro edito dalla PLAYGROUND nella collana HighSchool.

Carlos e Sal è l'ultimo nato dalla penna di Alex Sanchez, già conosciuto per i suoi libri Rainbow Boys, Rainbow High e Rainbow Road sempre editi da PLAYGROUND.
La storia è semplice come tutte le storie di Sanchez, in questa Carlos - per la prima volta il protagonista non è un giovane gay - è un adolescente etero un po imbranato con le ragazze che chiede aiuto a Sal - che a scuola viene additato come gay - per farsi dare una mano, come ha visto fare in TV nello show "Queer eye".

Come tutti gli altri libri dello stesso autore, anche questo si legge con estrema semplicità e velocità per la storia che è molto basilare, per il linguaggio semplice, conciso e chiaro e per l'ambientazione accattivante. E' un libro piu che adatto ad un pubblico gay molto giovane ma è ancor più adatto per un pubblico etero di qualsiasi età visti gli argomenti. Un libro che affronta problemi quali i rapporti etero-gay, l'omofobia, il coming-out ma anche la semplice accettazione di se e del proprio essere.

Unico neo di questo tipo di libri è che mostrano una realtà molto lontana dalla nostra: la realtà dei licei americani, con tutte le loro attività extra-scolastiche, con tutti i "gruppi" creati e gestiti dagli studenti e con il continuo interscambio tra studenti e professori: tutte cose che da noi non esistono.

Consiglierei alla PLAYGROUND di mandare copia dei libri di Sanchez al Ministro della Pubblica Istruzione Fioroni.

Posted also on GayToday



 
SOCIETA'
23 giugno 2007
Rating
What's My Blog Rated? From Mingle2

Mingle2 - Online Dating



 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rating

permalink | inviato da FireMan il 23/6/2007 alle 0:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
vita familiare
22 giugno 2007
Tachipirina

In famiglia l'ipocondriaco sono io. Lo sappiamo entrambi. A me basta sentirmi al 95% della forma e comincio a preoccuparmi di cosa starà per accadermi, come posso prevenire, cosa posso fare per mettermi al riparo. Sarà anche la condizione attuale, in cui un giorno di malattia mi costa, anche economicamente.
Tu invece no, sempre una roccia, anche quando hai la testa che ti scoppia di uno di quei tuoi mal di testa con i quali ti svegli e - sovente - ci vai anche a letto la sera.
Per cui lo so: quando stai male, stai male per davvero.
E li mi perdo. Perche vorrei che tu stessi sempre bene, non per egoismo, ma perche ho paura. Non so cosa fare, non so come curarti. Basteranno i medicinali - sempre pochi per me - che ti ha prescritto la dottoressa?
E stamani sono andato al lavoro - per forza - e ti ho lasciato che ti stavi svegliando, dopo la nottata che - me ne sono accorto sai? - non è stata serena, troppo caldo forse? La tachipirina?
Ma dovevo andare, ti avrei chiamato però di li a poco. L'ho fatto e mi hai detto di aver parlato con mia madre. La seconda volta non mi hai risposto, ho immaginato - tu me lo hai poi confermato - che dormivi.
Insomma la giornata è passata cosi, con te a casa che non stavi bene ed io al lavoro che pensavo a te.
E ora sei già di là che dormi, con un'altra tachipirina presa. Io sto ancora un po di qui poi verrò a dormire. E' finita, ed oggi è venerdi cosi per 2 giorni saremo insieme e potro tenerti sott'occhio.

Posted also on GayToday

 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tachipirina febbre mal di testa ipocondriaco

permalink | inviato da FireMan il 22/6/2007 alle 22:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia maggio   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5  >>   luglio
Che giorno è oggi?

Link:

- Aut Magazine
- GayPolitics
- Commercial Closet
- PLAYGROUND
Citazione dotta:

Se comprendiamo che due uomini o due donne si possono amare; se accettiamo che possono avere tra loro un rapporto giuridico, se riteniamo inoltre che tale rapporto può comportare l’adozione, perché non dovremmo chiamare un simile rapporto matrimonio?

Josè Luis Rodriguez Zapatero

Tag principali:

pride mario mieli veltroni acquario qpix pd diritti arcigay politica diritti civili glbt società gay partito democratico omofobia privato personale lavoro libreria babele roma napoli

Questo blog è anche su:


Gay and Lesbian Blogs - Blog Catalog Blog Directory      Add to Technorati Favorites        Vote for this site at Freedom Forum    
Chi è FireMan?

FireMan-AutoRitratto

Disclaimer

Puoi contattarmi a:

Cosa sto leggendo:


Questo Blog nasce il
29 Settembre 2005

You don't speak italian but
u're too courios?

Sono anche su Facebook
Mi vuoi conoscere? mandami le tue coordinate!



Playlist



Cerca:



Curiosità:

Blog letto 1 volte