Blog: http://FireMan.ilcannocchiale.it

Gomorra, Napoli, Italia

Gomorra, Napoli, ovvero la vergogna di uno stato che si definisce moderno, democratico, sicuro per le impronte prese ai bambini nei campi ROM e non riesce invece a salvaguardare la vita dei suoi membri.

Saviano: "Yo, prisionero de Gomorra, me iré de Italia para tener una vida"

L'auteur de Gomorra veut quitter l'Italie

Mordpläne gegen Mafia-Autor Roberto Saviano

"Gomorra" author to flee Italy after death threat



"Gomorra" - il film - è candidato all'Oscar 2009.
"Gomorra" attirerà gli occhi del mondo - semmai ce ne fosse ancora bisogno - su Camorra/Mafia/Ndrangheta, sulla loro esistenza, sui loro sistemi, sulle loro regole, sulla loro forza. E sull'inutilità dell'azione dello stato nel debbellare questo cancro che ogni volta sopravvive a se stesso più forte, più crudele.

E intanto si pensa a mantenere l'italianità di una società svendendola ad imprenditori che hanno sicuramente altri interessi che buttarsi nel trasporto aereo.
Si finge di combattere la prostituzione consentendo - non nelle parole ma, bensì, nei fatti - che riaprano i casini.
Si votano classi separate per bimbi immigrati.

Ecco.

Forse Saviano fa la scelta migliore andando via da questo paese. Non ne siete convinti anche voi?
Io comincio a credere proprio di si.

Pubblicato il 15/10/2008 alle 16.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web