Blog: http://FireMan.ilcannocchiale.it

Omogenitorialità in salsa Democratica

Come preannunciato sabato siamo stati al Democratic Party - secondo sabato di seguito, che stia diventando Democratico? - per l'incontro organizzato da Cristiana Alicata sul tema dell'omogenitorialita.
Gli attori in campo:

Abbiamo assistito alla passione di Paola Concia contrapposta al calcolo di Bacheleth, al desiderio di Daniela affiancato dalla illuminata competenza di Chiara Lalli, alla voglia di far incontrare partito e persone di Cristiana ed ai calcoletti di percentuali di Bachelet.

Quello che maggiormente mi ha lasciato l'amaro in bocca è stato sentir giudicare da Bachelet la richiesta di matrimonio per le coppie di omosessuali e lesbiche un "puntare al massimo" quando in realtà, in una scala di misurazione dei valori, per me coincide con lo zero - ovvero all'uguaglianza - visto che partiamo da posizioni negative [se a = b => a - b = 0] a dimostrazione della mancanza di sogno di certi politicanti nostrani che non mi interessa quanti amici gay abbiano e/o in quali circostanze li abbiano conosciuti se poi non sanno far propri i sogni ed i desideri di queste persone.
Bachelet è l'esempio lamapante della politica che non osa, che non rischia, che calcola.

Piccola nota a margine è stata la presenza di giovanna Melandri, passata per caso, non prevista, che ha chiarito subito come fose più interessata ad andare a mangiarse una pizza piuttosto che partecipare all'incontro. Ha annunciato di non esser daccordo con Bersani - colui che lei appoggia nella corsa alla segreteria - in merito a matrimonio ed adozioni, ha fatto il suo annuncio, e poi è andata a mangiare mentre noi eravamo ancora li digiuni ma interessati.

Pubblicato il 13/7/2009 alle 11.26 nella rubrica CoseFrocie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web